Coltivazione idroponica indoor e outdoor: come coltivare a casa e in giardino

Coltivazione idroponica indoor e outdoor: come coltivare a casa e in giardino

 

La natura, con i suoi prodotti, ha da sempre regalato risorse inestimabili per la salute e la vita degli uomini. Nel tempo, coltivatori e agricoltori hanno imparato dalla terra i segreti e hanno cercato di migliorare la qualità del lavoro agricolo, ottimizzando le risorse e ottenendo migliori risultati.

La coltivazione idroponica costituisce una valida alternativa alle colture tradizionali e permette la coltivazione anche in condizioni avverse. La tecnica idroponica, infatti, si è rivelata conveniente e vantaggiosa anche per uso domestico.

Coltivazione idroponica indoor e outdoor: le differenze

In agricoltura, i sistemi di coltivazione fuori suolo sono sempre più diffusi a livello globale. Ciò accade perché queste tecniche offrono molti vantaggi e permettono di coltivare tantissime tipologie di vegetali anche dove sussistono condizioni avverse per l’agricoltura.

L’idroponica, inoltre, permette ai produttori di coltivare quantità cospicue di vegetali, mantenendo (e in molti casi migliorando) la qualità e le caratteristiche organolettiche dei prodotti dell’orto.

Il sistema idroponico, nella sua semplicità, è ideale anche per le colture domestiche e si rivela efficace sia per il giardinaggio che per la coltivazione dell’orto.

L’idroponica si basa sull’interazione di determinati materiali e fattori:

  • substrato con pH neutro;
  • umidità costante;
  • nutrizione equilibrata delle piante.

Questi sono i principi su cui si basa il successo della coltura idroponica.

La coltivazione idroponica è molto versatile ed è adatta sia agli ortaggi che alle piante ornamentali. Questo sistema, inoltre, è sfruttabile sia per le coltivazioni indoor che outdoor.

In giardino, nei vasi sul terrazzo, o sul balcone, il sistema idroponico permette di coltivare una grande varietà di piante, ottimizzando le risorse e ottenendo grandi risultati.

Basta sostituire la terra o il terriccio con il substrato e potrete realizzare il vostro giardino o orto domestico su misura.

Il substrato può essere costituito da:

  • argilla espansa;
  • fibra di cocco;

Il vantaggio è quello di sostenere le piante, garantendo il passaggio dell’aria e la giusta ossigenazione delle radici, e mantenendo costante il tasso di umidità senza dannosi ristagni di acqua.

Il substrato va irrigato regolarmente (a mano o con un sistema automatizzato) con acqua a cui sono aggiunti fertilizzanti. Naturalmente, ogni tipo di coltura ha le sue esigenze specifiche per le quali esistono diversi prodotti da diluire nel liquido.

Nella coltivazione idroponica outdoor è necessario conoscere bene le necessità delle piante anche riguardo l’esposizione al sole e le loro preferenze climatiche.

Dentro casa, invece, il sistema idroponico offre in più il vantaggio di controllare le variabili dell’illuminazione e della temperatura. Con i kit per serre idroponiche complete di lampada a led, come quello del progetto Coltivami, potete realizzare un piccolo ecosistema perfettamente funzionante, grazie alla sinergia di tutti i fattori interni.

Quali sono i vantaggi della coltura indoor

La serra idroponica per la coltivazione indoor vi permette di realizzare un angolo verde, con piante ornamentali o da orto, in qualsiasi ambiente domestico e di dimensioni personalizzate sulle vostre esigenze di spazio.

La serra idroponica per uso domestico funziona più o meno come quelle per uso commerciale: ricrea le condizioni ideali per la crescita e lo sviluppo delle piante, che non saranno più soggette alla stagionalità delle fasi vegetative e godranno di un ciclo di vita più lungo e sano.

Questa tecnica, infatti, senza sottoporre ad alcun tipo di stress le piantine, garantisce loro di crescere sane e rigogliose.

Con il giusto apporto di fertilizzanti per la nutrizione delle piante, inoltre, è dimostrato che la fioritura e la produzione di ortaggi raggiungono un livello di qualità ottima.

Tanti sono i vantaggi della coltura indoor con il sistema idroponico:

  • piante rigogliose tutto l’anno;
  • produzione costante di frutti e ortaggi;
  • pulizia e igiene del sistema;
  • assenza di parassiti, insetti infestanti, muffe e funghi.

Il piccolo ecosistema è concepito per mantenere sane e produttive le piante scelte, ma possono essere utili alcuni strumenti di controllo per:

  • misurare i valori di pH e di CE;
  • misurare i valori di umidità.

Ogni coltura, come detto, ha esigenze particolari e ogni serra può essere corredata da strumenti o accessori che rendano il sistema efficiente per tutti i casi specifici.

Una volta avviata la coltivazione in serra idroponica, mantenere le piantine sane e produttive è un’operazione facile che non richiede particolari accorgimenti.

Con il kit del progetto Coltivami, inoltre, potrete usufruire della guida hi-tech per la coltivazione di ogni tipologia di vegetale e confrontare le vostre esperienze con quelle degli altri utenti della piattaforma condivisa.

Quali piante si possono coltivare indoor?

Grazie alla versatilità della tecnica della coltura idroponica, è possibile coltivare una grande quantità di piante, sia ornamentali che da orto.

Tra le piante ornamentali, a foglia verde e con fioritura, le più indicate sono:

  • ficus;
  • pothos;
  • dracena;
  • pholodendro e simili;
  • hibiscus;
  • anthurium spathipphyllum;
  • orchidee epifite;
  • saintpaulia e simili.

Con queste tipologie di piante è possibile realizzare piccole oasi verdi e fiorite che regalano tante soddisfazioni, rallegrando l’ambiente domestico anche nei lunghi inverni di città.

La coltura idroponica costituisce anche un’ottima soluzione per la coltivazione di un piccolo orto domestico con verdure ed erbe aromatiche e officinali. Per esempio:

  • pomodori;
  • cetrioli;
  • melanzane;
  • tutte le verdure a foglia verde per insalata;
  • peperoncino;
  • basilico;
  • salvia;
  • rosmarino;
  • fiori eduli e tanti altro.

Con la coltivazione idroponica, i prodotti dell’orto sono disponibili tutto l’anno e pronti da utilizzare in cucina o per la preparazione di infusi o decotti salutari.

L’idroponica indoor, inoltre, costituisce una scelta ecosostenibile per diverse ragioni:

  • ridotto consumo di acqua;
  • assenza o uso ridotto di antiparassitari;
  • produzione ortaggi e verdure genuine.

L’orto in serra idroponica, infine, costituisce anche un’esperienza educativa per i bambini che assisteranno con entusiasmo al miracolo della natura: dalla germinazione dei semi, alla crescita delle piantine, alla produzione di ortaggi, verdure ed erbe aromatiche, dal sapore genuino e dalle tante proprietà benefiche per la nostra salute.

Potete creare il vostro orto o giardino indoor in ogni ambiente della casa: in cucina, in veranda, nel soggiorno o dove preferite. L’impianto, nella versione automatizzata, non ha bisogno di alcun tipo di sovrastruttura e consuma poca energia, anzi, vi consente di risparmiare sui consumi di acqua per l’irrigazione. Il risultato è garantito e il beneficio che ne se ne trae, anche a livello di benessere psicofisico, è da subito evidente.